Razer donerà in beneficenza grazie a That Dragon, Cancer

Razer donerà in beneficenza grazie a That Dragon, Cancer





Razer, leader mondiale in periferiche e software per gamer, ha annunciato che tutti i proventi ricavati dalla vendita del gioco That Dragon, Cancer su Razer Cortex per Android TV saranno destinati a due associazioni per la lotta contro il cancro, Morgan Adams Foundation, che finanzia direttamente la ricerca collaborando con i medici e Family House SF, che ospita gratuitamente le famiglie in visita agli ospedali di San Francisco ove i propri cari si sottopongono a trattamenti e cure prolungati.

That Dragon, Cancer è un video-gioco narrativo, che racconta la battaglia contro il cancro di Joel Green attraverso due ore di gameplay poetico e immaginario che esplora i temi di fede, speranza e amore. Tramite una semplice interazione punta e clicca, il giocatore è invitato a pensare e immergersi in una storia personale con audio preso direttamente dai video domestici della famiglia Green, da poesie recitate e tributi all’interno del gioco da parte di oltre 200 finanziatori che hanno reso possibile il progetto.
A Joel Green era stato diagnosticato un cancro al cervello all’età di dodici mesi con una prognosi di due anni di vita. Sebbene inizialmente gli fosse stato dato solo poco tempo da vivere, Joel è sopravvissuto per altri quattro anni fino a quando la malattia lo ha sopraffatto il 13 marzo 2014.
Sviluppato dai genitori di Joel Ryan e Amy Green, in collaborazione con Josh Larson, e il resto dello studio Numinous Games, That Dragon, Cancer è stato ampiamente finanziato da OUYA, che è stata acquisita da Razer nel luglio 2015 e che ora fornisce contenuti per i giochi sull’Android TV tramite la micro console Forge TV di Razer. Con la sua uscita, That Dragon, Cancer rappresenta il primo passo di OUYA nella pubblicazione di giochi multi-piattaforma come partner promozionale con Numinous Games per Forge TV, Windows e Mac OS.

“Quando abbiamo acquisito OUYA, l’obiettivo era quello di portare i giochi su Android nel salotto di casa”, dichiara Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Ora abbiamo l’opportunità di dare il nostro contributo alla comunità, offrendo questo gioco al pubblico e garantendo che tutti i proventi ricavati dalla sua vendita siano interamente destinati alla lotta contro il cancro”.

Category Home, News

Dodaro Raffaele

<p>Innamorato dell’elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.</p>