Denuvo: indistruttibile per qualsiasi pirata

Denuvo: indistruttibile per qualsiasi pirata





Se non avete sentito parlare di Denuvo, probabilmente siete compratori assidui di videogiochi e non avete mai avuto a che fare con la pirateria.  E’ frustrante per diversi gruppi di pirati lottare per raggirare la tecnologie anti-pirateria. Parte del suo successo, però, non è perché si sta cercando di fermarli per sempre, ma abbastanza a lungo per avere ottime vendite per le Software House almeno fino a quando qualcuno non riuscirà a manomettere questa sicurezza.

Denuvo è molto diverso dalla maggior parte delle forme di DRM, perché funziona in tandem con loro. Quando venne implementato a giochi come FIFA 2015 e Dragon Age, ci sono volute diverse settimane per gli sviluppatori per completare la protezione oltre al costo elevato del software.

In primo luogo, Denuvo annuncia che è indistruttibile. Conosce i cracker, ma gli sviluppatori non affermano che sarà difficile da decifrare e può richiedere un certo tempo. Ciò significa, come sottolinea PCGN, ci vuole molto tempo e macchine più avanzate e potenti per raggirare la sicurezza, ed è molto più divertente fare qualcosa che la gente dice che non può essere fatta, ed è una sfida per i pirati riuscire nell’intendo.

Ma oltre a questo , Denuvo non ha bisogno di trattenere la marea di utenti che scaricano illegalmente per sempre, giusto il tempo che i primi acquirenti comprino la copia originale del gioco per non aspettare, visto i tempi lunghi che ci vogliono per manomettere denuvo. La maggior parte dei giochi vengono vendute nella prima settimane d’uscita, quindi se Denuvo può tenere a bada al 100 per cento la pirateria per quel periodo, questo è un vantaggio enorme per molti sviluppatori / editori .

Denuvo può rivelarsi ancora più efficace, attualmente Just Cause 3, protetto anche dallo stesso sistema, è rimasto protetto per mesi, nonostante gli sforzi da parte di gruppi del calibro come 3DM. Infatti , 3DM ha recentemente annunciato che sta prendendo una pausa per vedere ci sarà differenza di vendite oppure no.

Category Home, News

Francesco Paolo Formoso

Nato nel 1993, ha sempre cercato di ritagliarsi il suo posticino nel mondo del giornalismo, possibilmente affiancando questo sogno alla sua passione di sempre: i videogames, la tecnologia e l'elettronica. Studia musica e chitarra jazz al conservatorio e grande amante dei film di Quentin Tarantino.