All’iniziativa OSVR parteciperà anche Intel

All’iniziativa OSVR parteciperà anche Intel





I fondatori dell’Open Source Virtual Reality (OSVR), piattaforma software progettata per realizzare uno standard aperto per i dispositivi di realtà virtuale, hanno annunciato che Intel ha aderito all’iniziativa OSVR, la cui missione è quella di rendere disponibili su larga scala le tecnologie di realtà virtuale attraverso la collaborazione su una piattaforma completamente aperta.

Intel si apre a ogni tipo di nuove opportunità per gli sviluppatori, e questo favorisce entusiasmanti interazioni specialmente nel regno della realtà virtuale”, dichiara Achin Bhowmik, vice presidente e general manager di Intel Perceptual Computing. “Siamo lieti di collaborare con gli sviluppatori di OSVR per consentire loro di sfruttare la tecnologia Intel RealSense e portare esperienze interattive nella realtà virtuale”.

Intel lavorerà con i partner di OSVR fornendo accesso alla tecnologia Intel RealSense con lo scopo di sviluppare applicazioni intuitive di realtà virtuale e aumentata per il gaming e altri settori.

“Siamo estremamente soddisfatti di lavorare con Intel e OSVR allo sviluppo della realtà virtuale con la tecnologia Intel RealSensedichiara Yuval Boger, CEO di Sensics. “Finora abbiamo solo intravisto il cambiamento che la realtà virtuale può portare nelle nostre vite e non vediamo l’ora di fare passi da gigante nel renderla ancora più avvincente con l’OSVR”.

OSVR™ è un ecosistema studiato per stabilire uno standard aperto che consenta a dispositivi di input, output e giochi di realtà virtuale di fornire la migliore esperienza possibile. Grazie al supporto di leader del settore, l’OSVR riunisce sviluppatori e gamer sotto un’unica piattaforma.

OSVR ha mostrato i primi prototipi che utilizzano la tecnologia Intel RealSense durante l’Intel Developer Forum 2015 – svoltosi a San Francisco dal 18 al 20 agosto – che ha visto la partecipazione di Intel e Razer. Le demo hanno avuto per oggetto un OSVR Hacker Dev Kit modificato e alimentato da computer basati su processori Intel

Dodaro Raffaele

Innamorato dell'elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.