[APP] [TWEAK] [JB-KK] GravityBox

[APP] [TWEAK] [JB-KK] GravityBox

È una legge che non si può violare. Una cosa che accade e che accadrà sempre: l’essere combattuti tra le due torri: “Custom ROM” o “NO Custom ROM”, soprattutto per i novizi del modding, che hanno voglia di sperimentare ma che sono invogliati a lasciar perdere e a non rischiare il loro caro dispositivo del Robottino Verde. Ci sono passato anch’ io e, vi assicuro, è stato uno dei periodi peggiori del mio rapporto con Android. Quello che mi ha fatto sbloccare è stata un’app in particolare, che, in coppia con il celebre Xposed Framework, al quale è legata a doppio filo: GravityBox. A tanti di voi sarà già nota, ma, per i novizi, vi presenti GravityBox: un’applicazione, o, per l’esattezza, un modulo di Xposed, che vi consente di cambiare a fondo, MOLTO a fondo, la UI del vostro telefono o tablet. È molto semplice scaricarla. Vi basta aprire l’Xposed Framework, il cui link lo trovate in basso, e andare sulla sezione Download. Scorrete la lista fino a che non troverete due voci: GravityBox [JB] e GravityBox [KK] (il link lo trovate anche sotto). Le sigle tra parentesi quadre corrispondono al nome della versione di Android: Jelly Bean (4.1-4.3) e Kitkat (4.4.x). Per far sì che il modulo funzioni, è normale, dovrete scegliere la versione corrispondente a quella installata nel vostro device. Una volta installata l’applicazione basta riavviare il dispositivo e aprire l’applicazione.

image

Da lì dubito che ne uscirete con facilità. Molte volte mi è capitato di perdermi tra i menu, tante le funzioni e le feautures presenti. Fatto un lavoro pesante di personalizzazione, la vostra UI sarà completamente cambiata: Barre di Stato trasparenti o colorate, scorciatoie dalla barra di navigazione, aggiunte ai widget (già presenti) nel Lock Screen, gestures sempre attive e, ultimo ma non (meno) importante…l’icona della batteria personalizzabile: cerchio, icona e testo. Cito l’icona della batteria a cerchio perché è, in qualche modo, l’insegna delle custom ROM, questo per far capire che GravityBox e, in generale, l’Xposed Framework, può fare benissimo le veci di custom Firmware, e ne è totalmente all’altezza.
[Xposed Framework]: Clicca qui

GravityBox[JB]: Download

GravityBox[KK]: Download

 

NOI NON CI ASSUMIAMO NESSUNA RESPONSABILITA’ PER EVENTUALI DANNI E/O MALFUNZIONAMENTI.

Dodaro Raffaele

Innamorato dell'elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.