Brothers: A Tale of Two Sons: Recensione

Brothers: A Tale of Two Sons: Recensione





 

Oggi andremo a recensire un gioco di avventura per Xbox One gentilmente offerto da Halifax. Il gioco di cui sto parlando è Brothers: A Tale of Two Sons.

Brothers: A Tale of Two Sons è un titolo fiabesco, magico e misterioso. E’ una storia narrata senza voce (o meglio i due parlano in una lingua che capiscono solo loro) ma con grande immaginazione che regala ai giocatori un’esperienza breve ma molto gratificante.

Scheda Tecnica

Piattaforme: PS4, PS3, Xbox 360, Xbox One, Steam

Genere: Avventura, rompicapo

Sviluppato da: Starbreeze Studios

Pubblicato da: 505 Games

Distribuito il: 7 agosto 2013

Trama

Il gioco racconta la storia di due fratelli inseparabili che, dopo la morte della madre, faranno di tutto per salvare il padre colpito da una grave malattia e l’unico modo per cercare di salvarlo è quello di trovare l’Acqua della Vita. Per trovare quest’acqua magica i due dovranno imbarcarsi in un viaggio nel quale troveranno molti intoppi: torrenti, ghiacci e strapiombi… Ma staranno molto uniti uno all’altro, il fratello maggiore aiuterà il minore a superare le difficoltà e viceversa come dei veri fratelli: il maggiore può interagire con i macchinari che richiedono più forza, come delle leve da tirare, o fare da appoggio per permettere al minore di raggiungere una piattaforma sopraelevata. Il secondo sfrutta le sue dimensioni ridotte per sgattaiolare tra sbarre o barriere, e aprire la strada al fratello dal lato opposto.

Il compito del videogiocatore è quello di far muovere i due bambini fino a raggiungere l’obiettivo che li accomuna.

Considerazioni personali

Il gioco mi ha colpito molto per il suo gameplay dato che mi piacciono le fiabe e questa è una fiaba (molto) emotiva e (forse) anche un po’ commevente. Un po’ meno mi è piaciuta la grafica in terza persona ma i colori che sembrano pastelli con tinte autunnali mi sono piaciuti e anche molto. Ma, soprattutto per me il gioco è stato troppo semplice dato che gli intoppi sono stati troppo facili da superare. Ho messo un po’ di tempo a capire come si comandassero i due personaggi: con la levetta del controller e i comandi di destra agirete sul fratello più piccolo e con quelli di sinistra su quello più grande. Il gioco è un titolo da acquistare assolutamente per chi ama i giochi calmi e di avventura piuttosto che giocare ai giochi di guerra.

Voti:

Grafica: 4/5

Gameplay: 5/5

Difficoltà: 3/5

Voto complessivo
4 out of 5
Overall

Il gioco mi ha colpito molto per il suo gameplay. Un po' meno mi è piaciuta la grafica ma soprattutto per me il gioco è stato troppo semplice

4

Good
4 out of 5

Dodaro Raffaele

<p>Innamorato dell’elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.</p>