E’ stato trovato un prototipo della SNES-PLAYSTATION

E’ stato trovato un prototipo della SNES-PLAYSTATION





E’ stata trovata una vera e propria rarità del campo videoludico, si tratta di un prototipo di quello che sarebbe dovuto essere la console frutto della collaborazione tra Sony e Nintendo.

Tutto iniziò nel 1988 quando vennero resi noti a Nintendo i dettagli del CDROM/XA (un’estensione del formato CD-ROM), e lei si interessò. In quel periodo solo Sony e Philips sviluppavano questa tecnologia, perciò Nintendo decise di affidare lo sviluppo di una periferica chiamata SNES-CD a Sony. Successivamente Sony decise di sviluppare una console domestica marchiata Sony, compatibile sia con le cartucce dello SNES che con i dischi in formato CDROM/XA. Nel 1991 lo SNES-CD stava per essere presentato alla stampa, ma quando Hiroshi Yamauchi (ex presidente Nintendo, morto il 19 settembre 2013) lesse il contratto tra Sony e Nintendo si rese conto che questo permetteva a Sony di possedere i diritti su tutti i titoli usciti nel formato SNES-CD. Così Yamauchi ritenne il contratto inaccettabile e cancellò tutti i piani per la collaborazione tra Nintendo e Sony. Tempo dopo, Sony decise di continuare il progetto e nell’ottobre del 1991, il primo prototipo della Sony Play Station fu rivelata. Alla fine del 1992, Sony e Nintendo raggiunsero un accordo secondo cui “Sony Play Station” avrebbe comunque avuto una porta per le cartucce SNES, ma Nintendo avrebbe mantenuto i diritti e profitti dei giochi, tuttavia, Sony rifiutò e iniziò il lavoro per rinnovare l’hardware e il software del progetto Play Station, così nacque la prima PlayStation che oggi tutti conosciamo.

Quello che il fortunato ex dipendente ha trovato è proprio il prototipo che nel 1991 stava per essere presentato alla stampa, infatti possiamo notare, nella galleria sopra, l’entrata per le cartucce SNES, per i CD-ROM e il design dello SNES ma sotto la marchiatura Sony “PlayStation”.

Le foto sono state pubblicate su Reddit.