EasyAcc 2nd Gen. Brilliant 10000mAh Power Bank: Recensione

EasyAcc 2nd Gen. Brilliant 10000mAh Power Bank: Recensione




Con sede a Hong Kong, EasyAcc è un produttore e distributore internazionale di gadget elettronici e accessori. Con una fede incrollabile nella creazione di progetti innovativi, offrendo prodotti affidabili, offrendo prezzi vantaggiosi, e offrendo un servizio clienti eccellente, sono diventati uno dei più grandi leader nel mercato globale.

Qualche giorno fa la famosa azienda Easyacc ci ha mandato un bel power bank da 10.000 mAh di colore arancio e nero. Senza perdere ulteriore tempo partiamo con la recensione.

Features:Screenshot_8

  • E’ in grado di identificare automaticamente il tipo di dispositivo e di uscita della corrente adatto. Prestazioni di ricarica perfetta, è proprio come l’alimentatore originale. Può anche identificare lo stato di porta di ingresso e la porta di uscita, in modo che possa accendere e spegnere intelligentemente.

  • Con un cuore da 10000mAh, il power bank PB10000CF può caricare iPhone 6 per 3,5 volte o Samsung S6 per 2,5 volte. D’altra parte, può caricare e caricarsi allo stesso tempo. Questo significa che potete caricare il vostro power bank e smartphone insieme.

  • Il power bank è grande quanto l’iPhone 6 Plus. Batterie ad alta qualità ai polimeri di litio, alto tasso di conversione, una serie di test di sicurezza passati e comoda funzione torcia elettrica(molto comoda).

5_6

Confezione:

Nella confezione (molto semplice) troviamo:

  • 1x Powerbank con una colorazione che può essere scelta in base ai vostri gusti
  • 1x manuale d’istruzione in inglese
  • 1x cavo usb(molto corto)

 Design:

Il power bank ha un design molto pulito e senza scritte inutili. Su un lato ha il tasto di accensione anche se non si vede molto che avvia l’indicatore di carica a 4 led posto sulla parte superiore. Sul lato opposto ha l’ingresso micro-usb per caricarsi.

Sulla parte inferiore troviamo le scritte che indicano le 2 porte usb più un simbolo che indica la torcia.

20150905_144541_Richtone(HDR)

Sulla parte frontale, naturalmente, troviamo le 2 porte usb separate da una torcia(molto comoda).

Ora parliamo un pò di dimensioni. Il power bank ha delle dimensioni esagerate, infatti è 144 x 75 x 14.8mm. Ho fatto dei test con un iPad mini e un Note 3 Neo ed è risultato che la batteria è circa la metà dell’iPad mentre è della stessa dimensione del Note:

Carica della batteria

Come ben sappiamo la capacità del power bank PB10000CF è di 10000mAh senza dubbio sono molti come lo è il tempo di ricarica ma, per fortuna, EasyAcc ha provvisto la batteria di un’entrata a 2A e per ricaricarsi da 0 a 100% impiegherà circa 5 ore.

Conclusione e voto

Dopo circa una settimana di utilizzo posso ritenermi soddisfatto da tutto tranne che da quel cavo micro-usb fornito nella confezione perchè troppo corto. Come aspetto la batteria è originale ma pecca soltanto dalla grandezza. I materiali sembrano di ottima fattura. Sono riuscito a caricare completamente il mio Note 3 Neo (batteria da 3000mAh) per circa 3 volte mentre l’iPad mini(batteria da 4490mAh) circa 2 volte. In generale sono molto soddisfatto di questo accessorio ormai fondamentale e ne consiglio assolutamnete l’acquisto.

 

Link acquisto| Amazon.it

 

4stelle

Overall
4 out of 5
Overall

Dopo circa una settimana di utilizzo posso ritenermi soddisfatto da tutto tranne che da quel cavo micro-usb fornito nella confezione perchè troppo corto. Come aspetto la batteria è originale ma pecca soltanto dalla grandezza. I materiali sembrano di ottima fattura. Sono riuscito a caricare completamente il mio Note 3 Neo (batteria da 3000mAh) per circa 3 volte mentre l'iPad mini(batteria da 4490mAh) circa 2 volte. In generale sono molto soddisfatto di questo accessorio ormai fondamentale e ne consiglio assolutamnete l'acquisto.

4

Good
4 out of 5

Dodaro Raffaele

<p>Innamorato dell’elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.</p>