[RECENSIONE] Chromixium OS

[RECENSIONE] Chromixium OS





Da qualche giorno ho notato una nuova distro Linux basata su Ubuntu 14.04 che tenta di assomigliare a ChromeOS chiamata, appunto, Chromixium OS.

Chromixium 1.0 condivide gli interi repository di Ubuntu 14.04 LTS che lo renderà aggiornato e sicuro fino almeno al 2019E, poiché si prevede che gli aggiornamenti passino un attimo in “secondo piano”, lo sviluppatore ha scelto di usare il kernel Linux 3.13, anch’esso a lungo supporto.

Il gestore di finestre scelto è OpenBox con la compagnia di Compton su cui sono stati aggiunti Plank (dockbar) e LXDE(pannello).

desktop

Il browser scelto, neanche a dirlo, è proprio Chromium ed il relativo app drawer.

drawer

 

Requisiti minimi per l’installazione:

  • 1GB USB device or DVD-R/RW
  • Processore 1GHZ, Intel/AMD (dual core raccomandato)
  • 512MB RAM (1GB raccomandato)
  • Hard disk 4GB (8GB raccomandato)
  • Scheda video con risoluzione 800×600 (1024×600 o più raccomandato)
  • Un pc che permette l’avvio da cd/dvd/usb

Cattura

La distro è disponibile solo per pc a 32 bit:

  • Download Diretto: quì (32 bit)
  • Download via Torrent: quì (32 bit)

Riflessioni:

L’ho provata in virtuale su virtual box assegnandogli 1,5 gb di ram e 8 gb e sinceramente mi è sembrata un pò lentina rispetto alla mia amata linux mint 17.1 cinnamon, però la sua grafica mi piace molto.

Dodaro Raffaele

Innamorato dell'elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.