REMIX OS: COME FUNZIONA E GUIDA ALL’INSTALLAZIONE

REMIX OS: COME FUNZIONA E GUIDA ALL’INSTALLAZIONE





La casa di sviluppo Jide ha provveduto ad ampliare un bacino d’utenza ancora ristretto, quello degli utenti Android su PC, introducendo nel mercato un software completamente dedicato di nome Remix OS. Oggi vi andrò a parlare di come funziona e come si installa.

Cos’è Remix Os?

La software house Jide quest’anno ha introdotto un vero e proprio sistema operativo basato su Android x86. Questo marchio era già stato creato in precedenza come un firmware definitivo su alcuni dispositivi offerti dalla casa stessa, ma quello che vi presentiamo oggi è la versione per PC. Si tratti di una versione alpha, non è un problema, si può installare ed utilizzare senza problemi, almeno secondo i miei test. Creato su base Lollipop 5.1 e non su 6.0 non sarà un problema, visto che è comunque una grande novità con risultati molto positivi.

Remix-mini-3

Come installarlo

Potete scaricare Remix OS dal sito ufficiale direttamente QUI scegliendo la versione Legacy o Efi tramite link diretto o tramite file torrent. Dopo aver effettuato il download, vi basterà estrarre la cartella compressa con un software come Winrar, all’interno della cartella troverete il file immagine o ISO di Remix OS ed il programma per installare il sistema nella chiavetta formattata precedentemente in fat32, poiché sarà utile nell’istallazione tramite BIOS. Io però, non ho usato il software di Jide per il flash dell’immagine su usb, ma Rufus, un software per la formattazione e l’installazione di os su usb molto più completo e con più funzioni, ma voi fate come volete o come vi trovate meglio.

E’ importante avere un sistema operativo 64-bit per una corretta installazione, Jide ha promesso che nei prossimi aggiornamenti ci sarà anche la possibilità di installarlo su piattaforme 32 bit, ma per il momento non è possibile. Troveremo due versioni dopo l’avvio della chiavetta: Resident mode e Guest mode. La prima da la possibilità di creare di salvare qualsiasi cosa voi fate all’interno di Remix Os, quindi l’installazione di app, file etc anche dopo il riavvio invece guest mode vi farà avviare l’os e al riavvio non troverete nessuno dei vostri dati salvati.  

Alla schermata iniziale vi sarà chiesto di scegliere la lingua tra l’inglese e il cinese; selezionate la lingua inglese, procedete nelle Impostazioni dedicate alla lingua cosi potrete selezionare la lingua di sistema in Italiano.

Installare il Play Store

In Remix OS non troverete ne il Play Store e ne il Play Services e quindi servirà scaricare ed installare su Remix OS il file APK di GMS Installer come se lo faceste sul vostro smartphone. Dopo aver installato l’apk andate nelle Impostazioni, nella sezione dedicata alle Applicazioni e successivamente alle Impostazioni delle applicazioni e cancellare i dati del Play Store e del Play Services. Di conseguenza basterà un riavvio del sistema e il gioco sarà fatto, se non avete il Play Store incluso, scaricatelo tranquillamente dal sito APK.


Conclusione

Per il momento quello che ha creato Jide è un concept. L’azienda cinese ha voluto solo dimostrare come anche un sistema operativo mobile e leggero possa essere adatto alla produttività. Le differenze tra un OS fisso e uno mobile sono ancora tante, ma grazie proprio a progetti come Remix OS o Phoenix OS queste differenze si stanno sempre di più assottigliando. Tutto questo è positivo, perché un sistema così leggero potrebbe ridare vita a vecchi PC con un hardware troppo datato. 

Francesco Paolo Formoso

<p>Nato nel 1993, ha sempre cercato di ritagliarsi il suo posticino nel mondo del giornalismo, possibilmente affiancando questo sogno alla sua passione di sempre: i videogames, la tecnologia e l’elettronica. Studia musica e chitarra jazz al conservatorio e grande amante dei film di Quentin Tarantino.</p>