Sicurezza aumentata per Android

Sicurezza aumentata per Android

Si chiama on-body detection il nuovo metodo di sicurezza dei dati personali creato da Big G e attivando questa funzione l’accelerometro dello smartphone capisce i movimenti del telefono e nel caso fosse fermo, per esempio, su un tavolo blocca l’accesso ai dati del proprietario e quindi lo Smart Lock non farà altro che riconoscere lo stato del telefono e bloccarne l’accesso.

L’unico “bug” di questo nuovo sistema consiste nel fatto che l’ On-Body Detection non riconosce il proprietario che sta trasportando il dispositivo e quindi potrebbe essere già sbloccato quando lo consegnate nelle mani di un estraneo e per finire non riconosce le mani della persona e non si bloccherebbe mai.

Secondo me, ci sarà anche un battery drain spaventoso essendo che il dispositivo non andrà mai in deep sleep a causa dell’applicazione che starà sempre “accesa”.

Sicurezza aumentata per Android

Sicurezza aumentata per Android

 

Ancora non si sa quali dispositivi potrebbe interessare ma sospetto che come al solito questa funzione venga introdotta per primo sui dispositivi targati Nexus come ogni nuovo aggiornamento.

Dodaro Raffaele

<p>Innamorato dell’elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.</p>