Un polimero riesce ad eliminare i graffi dallo smartphone e a curare le ferite

Un polimero riesce ad eliminare i graffi dallo smartphone e a curare le ferite





Recentemente gli scienziati dell’Università di Reading sono riusciti a sviluppare un materiale in grado di ripararsi da solo e l’unico “requisito necessario” è una temperatura di 37°C. Questo polimero poliuretano supramolecolare permetterà di trovare nuove soluzioni in diversi campi, come, ad esempio quello medico. Il supramolecular polyurethan (questo è il nome del materiale) scorre come una sorta di liquido quando viene tagliato e non fa altro che andare a riempire i danni un paio d’ore prima che le sue mole si leghino insieme facendolo diventare nuovamente solido.

image

“Qualsiasi persona che abbia dovuto sostituire una benda sa che può essere molto doloroso e può danneggiare la guarigione della ferita. Il nostro lavoro mostra chiaramente che questo materiale non solo ripara sé stesso alla temperatura del corpo umano (37°C), ma non è tossico, quindi è ottimo per l’utilizzo in ambienti sanitari”, ha dichiarato il professor Hayes. Questo nuovo materiale potrebbe diventare una sorta di barriera sterile mentre rinnova sé stesso periodicamente, eliminando quasi del tutto la necessità di essere sostituito. Inoltre potrebbe essere sviluppato in modo tale da rompersi col passare del tempo (come i punti riassorbibili), diventando utili anche nella chirurgia.

Tuttavia non sarà di certo un materiale destinato solo al campo medico, infatti si pensa che potrebbe essere utile per rivestire le automobili con vernici autoriparanti o come copertura per smartphone, in modo da renderli praticamente invulnerabili a graffi e altri generi di danni.

gabriele_giovannini

Ho iniziato ad interessarmi ai videogiochi quando avevo sette anni, poi crescendo e acquisendo sempre più consapevolezza nell'approccio al medium videoludico, ho deciso nel 2015, di lanciarmi in questa avventura con Game&Tech/Modding. Non mi interesso solo di videogiochi, nel tempo libero infatti amo tenermi aggiornato per quanto riguarda la tecnologia e coltivare la mia passione per la storia dell'essere umano.