Windows 10, il ritorno della PowerShell

Windows 10, il ritorno della PowerShell

Tra le novità di Windows 10 c’è anche una riga di comando (powershell) più potente e versatile, che per molti aspetti ricorda quella presente nelle varie distribuzioni Linux. Con la nuova versione del sistema operativo arriva il packet manager “OneGet” che servirà ad installare un programma da pacchetto digitando un comando come si faceva tempo fa.

windows-powershell-oneget_t

Con OneGet trovare e installare nuovi programmi sarà molto semplice: basterà digitare comandi come “Find-Package VLC” o “Install-Package Firefox” nel caso di VLC.

Ci sono tutte le funzioni a cui sono abituati i più “smanettoni” e che spaventano un po’ i meno bravi.

OneGet è utilizzabile solo tramite Windows PowerShell, una funzione usata da amministratori di sistema e utenti molto esperti con bisogni specifici. OneGet però è ancora in via di sviluppo, e Sebastian Anthony su ExtremeTech si lascia andare a un’ipotesi interessante: Microsoft potrebbe un giorno creare API per OneGet e cambiare profondamente il modo in cui installiamo e gestiamo le applicazioni del nostro computer.

In poche parole Windows seguirà un pò le orme di Linux.

Secondo voi Windows 10 si “trasformerà” in Linux o resterà sempre il solito sistema “chiuso”?

Category Home, Linux, Windows

Dodaro Raffaele

<p>Innamorato dell’elettronica ed informatica fin da piccolo quando cominciavo a rompere i videoregistratori. Qualche anno dopo incontrai i sistemi operativi e da lì in poi cominciai a girare nelle cartelle di sistema a far danni. Ora, ormai 18 enne, mi trovo alla guida di gametechmodding.</p>