X99 Contro Z170

X99 Contro Z170





Confronto

heLa coesistenza delle piattaforme enthusiast di Intel, ovvero X99/Haswell-E e Z170/Skylake sta spaccando in due la comunità degli appassionati di gaming: c’è chi giura sull’assoluta superiorità di X99 e chi scommetterebbe senza esitazione che è Skylake l’architettura più promettente.

In questo breve articolo cercherò di far luce sulla questione cercando di restare quanto più possibile imparziale.

In un mio precedente articolo Skylake Upgrade?… avevo cercato di sottolineare come, a mio giudizio, entrambi le architetture non rappresentino alcun punto di svolta epocale rispetto alla generazione precedente. Cercherò ora di precisare meglio quali aspetti le differenziano cercando di illustrarvi tutti i loro rispettivi pro e contro in modo che siate voi stessi a trarre le conclusioni.

Anche se gli elementi in comune tra queste due piattaforme sono diversi esse presentano tuttavia varie differenze, che giustificano il loro divario di prezzo. Vediamo quali.

  • Memoria: Entrambe le piattaforme si abbinano a RAM DDR4 anche se alcune schede madri Skylake supportano DDR3. X99 consente però il quad-channel mentre Skylake supporta solo il dual. X99 è quindi sicuramente la piattaforma più adatta per le applicazioni che richiedono un alto bandwidth della memoria.
  • PCI Express: è integrato nel processore per entrambi le piattaforme e sempre di tipo Gen 3.0. Skylake ha un massimo di 16 linee, mentre Haswell-E ne supporta un massimo di 40 (con l’eccezione rappresentata dalle 28 della CPU Core i7 5820K). X99 è quindi in teoria preferibile per sistemi multi GPU (tornerò ancora sull’argomento).
  • Architettura: Skylake è più recente e moderna rispetto ad Haswell-E. Capace di prestazioni leggermente superiori a parità di numero di core e di frequenza di clock, presenta un miglior rapporto consumi/prestazioni. D’altra parte, i processori Haswell-E mettono a disposizione un numero di core pari a 6 oppure 8 a seconda del modello, con cache L3 che arrivano sino a 20 Mbytes di capacità. Le CPU Skylake sono invece limitate a quattro core, con cache sino a 8 Mbytes.
  • x99 vs z170 1Overclock: Haswell-E si overclocca generalmente meglio rispetto a Skylake ma è anche vero che avendo un TDP più alto, overcloccarlo al limite comporta la necessità di raffreddare a dovere, cosa non certo alla portata delle tasche di tutti. Restando invece entro i limiti di un overclock daily-use, il vantaggio di Haswell-E da questo punto di vista si attenua. Se è vero che da un punto di vista puramente prestazionale Un 5820K @ 4.2Ghz è impercettibilmente superiore ad un 6700K a 4.4Ghz a livello di benchmark multi-core, è anche vero che in-game il quadro può essere capovolto a vantaggio di Skylake in quanto domina ancora la performance single-core (e pertanto in questo caso un 4790K può essere vincente su entrambi). Senza contare, naturalmente, il vantaggio di Skylake in termini di consumi e temperature.

Osservazioni e Conclusioni

Anche se Haswell-E/X99 ha più frecce al proprio arco, Skylake/Z170 compensa fornendo maggiori prestazioni a parità di numero di core. X99 promette di essere la piattaforma più upgradabile, ma anche Skylake ha un margine di upgrade garantito dal fatto che l’architettura che ne rappresenta l’evoluzione (alias Kaby Lake) manterrà la compatibilità a livello di socket (si legga ancora il mio articolo Skylake Upgrade?…).

Quando le DirectX12 cominceranno ad essere sfruttate, la potenza della CPU potrebbe diventare un fattore persino meno rilevante di quanto lo sia adesso, rischiando così di annullare il vantaggio del maggior numero di core di Haswell-E.

C’è inoltre da considerare che i giochi attuali non sono in grado di sfruttare ne il maggior numero di core a disposizione ne – a parte la fascia estrema fuori dalla portata delle tasche dei più – esistono VGA che hanno assoluto bisogno della banda PCI-e a x16 per dare il massimo (si veda il mio articolo Mario e la scimmia del multi-GPU).

Sostanzialmente, sempre restando in ambito puramente gaming, ritengo che la scelta tra le due piattaforme sia per adesso solo una questione di pura divinazione. Skylake è in grado di dare il massimo e di farlo adesso. X99 può avere prestazioni in-game peggiori al momento ma promette (promessa che però non è affatto debito) maggiore longevità e upgradabilità. La speranza è che i giochi DX12 riescano davvero a sfruttare a dovere tutta la potenza a disposizione sia in termini di multithreading che di implementazione multi-GPU. Personalmente, credo possano trascorrere anni prima che ciò avvenga. A voi dunque la scelta.

– Carlo Iovino –